Aspettando il Giappone: i locali Gluten Free a Tokyo e Kyoto!

Quando abbiamo deciso di andare il Giappone per il viaggio di nozze non avevo pensato che avrei potuto avere problemi per il mangiare.
Solo dopo ho scoperto che in Giappone la celiachia non è molto conosciuta e che quasi tutto è condito con la salsa di soia, che contiene frumento.

Dopo il primo momento di sconforto, ho cominciato la ricerca su google e tripadvisor di locali gluten free o che comunque hanno delle opzioni senza glutine.
Sicuramente non sono tantissimi, sopratutto a Kyoto, ma ci si può accontentare, visto che ho trovato, a Tokyo,  anche chi cucina il ramen senza glutine e gli squisiti dorayaki!
Siccome so che in tanti hanno il mio stesso problema, vi lascio la lista di locali che ho trovato nelle mie ricerche, ricordate che non li ho ancora provati perciò non ho ancora verificato se sono effettivamente sicuri per noi celiaci.
Ma intanto ve li potete segnare come ho fatto io, almeno per avere una base di locali dove poter mangiare.
Vi consiglio di portarvi nello zaino la salsa di soia senza glutine, Tamari, perchè non molto locali ne sono provvisti.
Scaricatevi anche la Travel Card della Celiachia in Giapponese che potete trovare qui: www.celiactravel.com/cards/japanese/
In più ho letto di non spiegare tanto la celiachia, che non capiscono, ma di affermare di essere allergici al grano e frumento, ci daranno più ascolto.
Ma andiamo per ordine, cominciamo con i locali Gluten Free a Tokyo.

Nel quartiere di Shinjuku ho trovato due ristoranti di carne, perciò naturalmente senza glutine.
Uno si chiama Rokkasen, un locale al sesto piano di un palazzo nella zona ovest, dove servono carne di qualità da cuocere su una griglia direttamente al tavolo.
L’altro invece si chiama Nabezo (Shinjuku East Entrance) e qui si mangia Shabu Shabu, cioè carne cotta, sempre al tavolo, ma in un brodo.
Hanno diversi tipi di brodo e su Tripadvisor il proprietario del locale dice che ci sono anche senza glutine, in più nel buffet del you can eat si trovano verdure e riso.
Sempre a Shinjuku ho trovato un locale non proprio tradizionale, ma molto moderno, aperto sia a pranzo che a cena, dove preparano piatti vegani e senza glutine, si chiama MiseLMA.

A Shibuya c’è un locale totalmente senza glutine!
Si chiama Glutenfree Cafe Littlebird, tra l’altro in classifica Tripadvisor è al numero 4 su più di sette mila locali a Tokyo!
Qui fanno tutto, dal ramen alla pizza, i noodles e i dorayaki, sicuramente sarà il mio locale di riferimento per poter assaggiare la cucina giapponese, anche se senza glutine! Risultati immagini per gluten free cafe little bird tokyo

Nel quartiere di Asakusa c’è un bar, il Gluten Free Bar Hapa!, che prepara cibo giapponese e, non mi sembra vero, ha pure la birra senza glutine!

A Roppongi non mancherò di provare il Soranoiro Honten (Head Shop), un piccolo locale dove è possibile mangiare il ramen senza glutine.
Un’altro locale per poter mangiare ramen senza glutine è, nemmeno a dirlo, in Ramen Street, vicino al Palazzo Imperiale, e questo ristorantino si chiama Sora no Iro Nippon.

Per Kyoto invece è stato un pò più difficile, più che altro non ci sono locali totalmente gluten free ma alcuni hanno delle opzioni senza glutine.
Nel quartiere di Gion vi segnalo il Teppan Tavern Tenamonya, un piccolo localino dove lo chef cucina direttamente al bancone piatti tipici a base di carne, pesce e verdure.
Su Tripadvisor il proprietario, che parla anche inglese, ha affermato di avere piatti e salsa di soia senza glutine.
Se cercate su Instagram come ho fatto io potrete vedere i piatti che invogliano tanto e la simpatia del proprietario/chef che a fine serata intrattiene i clienti suonando la chitarra. Risultati immagini per Teppan Tavern Tenamonya kyoto

Sempre a Gion si trova Saijiki Toshigami, dicono che non sia molto economico ma di ottima qualità, preparano tanti piccoli piatti diversi, tra cui delle opzioni senza glutine scegliendo alla carta.

Se siete stanchi di mangiare giapponese, potete segnarvi anche questi due locali.
Il primo è un vero e proprio ristorante europeo, il Fortune Garden Kyoto, molto curato e disposto su più piani, con opzioni senza glutine.
L’altro è il Vinaino, un piccolo locale alla giapponese, ma gestito da un fiorentino, dove propone piatti e bevande prevalentemente Toscani, perciò per noi ci può stare una bistecca alla Fiorentina con un calice di Chianti!

Vicino alla Fermata della Metro Sanjo si trova un locale molto moderno Vegano e Gluten Free che si chiama Choice ed è aperto dalle 9 alle 21, perciò è perfetto anche per la colazione.

Il Sugar Hills Kyoto è invece un buon locale con piatti tradizionali, piccolo con luci soffuse… Dicono di lui che al primo impatto non gli daresti un centesimo, ma che poi ci si ricrede.
Cameriere e cuoco molto simpatici, parlano inglese, possono preparare piatti senza glutine e hanno anche la salsa di soia gluten free.

Io mi sono segnata anche qui un paio di locali che fanno carne.
Uno è abbastanza caro ma sembra ne valga la pena e si chiama Matsuzakagyu What’s.
Ogni tavolo si trova in una stanzetta chiusa in legno, molto intima, dove si entra senza scarpe e si cucina carne sulla griglia personale che si trova sul tavolo.
L’altro è il Pound Kyoto Ekimae, vicino alla stazione di Kyoto, anche qui troviamo carne sulla griglia, la mitica Kobe!

Spero di essere d’aiuto a chi come me è celiaco ma non vuole fermarsi mai!
Al nostro ritorno dal viaggio di nozze vi farò le recensioni di tutti i locali che sono riuscita a provare.
Se avete mangiato in altri locali Gluten Free o ne conoscete alcuni, scriveteli nei commenti e aggiornerò l’articolo.

Intanto potete seguire le nostre pagine Facebook e Instagram!

Questa la nostra pagina Tripadvisor!

Leave a Reply

Your email address will not be published.