La nostra DUBLINO

 

Anche questa vacanza è andata.. E ci siamo portati a casa un bellissimo ricordo di questa Dublino, città colorata, sorridente e piena di birra! 😉

Qui vi vorrei raccontare il nostro itinerario e i locali dove abbiamo mangiato e bevuto, ed a ogni posto visitato collegherò un post dove troverete informazioni, recensioni e consigli. Spero di riuscire a creare una buona guida dove potrete trarre spunto per il vostro prossimo viaggio in Irlanda!

Siamo arrivati a Dublino martedì 13 ottobre alle 2 del pomeriggio e ripartiti sabato 17 a mezzogiorno.

Martedì (1° giorno)

Usciti dall’aeroporto di Dublino troviamo subito il bus Airlink Express che ci porta in città e in 20 minuti siamo nel quartiere di Temple Bar dove abbiamo prenotato l’albergo, il Paramount Hotel. Lasciamo le valigie e andiamo subito a passeggio per questo quartiere pieno di pub fino a trovarci davanti il più famoso, proprio il Temple Bar Pub. 

 

E qual è la prima cosa che si fa appena arrivati a Dublino? Bè, ovviamente entrare a Temple Bar e bersi una bella e buona Guinness ascoltando musica dal vivo. Usciti da qui ci dirigiamo verso O’Connell Street viale principale pieno di negozi, di gente e di artisti di strada. La bellezza di Dublino è proprio il poter passeggiare, non è grandissima infatti non ha nemmeno la metropolitana ma solo autobus e taxi. Ma è passeggiando qua e la che vedi e scopri cose che prendendo i mezzi ti perderesti. Ritorniamo in albergo, una doccia veloce e cerchiamo un posto dove mangiare. Qui mangiano a tutte le ore, mi avevano allarmato con la storia che le cucine chiudono alle 7 di sera, ma non è affatto vero! Magari è così per qualche pub fuori dal centro, ma noi abbiamo sempre trovato dove cenare senza problemi. Ovviamente abbiamo sempre preferito mangiare nei pub, ce ne sono talmente tanti che sarebbe stato stupido non girarne il più possibile! Perciò la scelta della prima sera va al The Quays Bar (Temple Bar) a mangiare il famoso stufato alla guinness! 😀 Passeggiatina post-cena e poi a nanna! 

Mercoledì (2° giorno)

 

Per la colazione potete scegliere tra croissant e caffè o la classica Irish Breakfast (che però noi non ci siamo sentiti di mangiare..). Dopo la colazione abbiamo passato la mattinata a visitare la City Hall, edificio che è stato il centro del governo britannico in Irlanda foino gli anni ’20, Christ Church Cathedral (bellissima, la chiesa più fotografata di Dublino!), Dublin Castle, uno dei simboli più importanti della cittàSaint Patrick’s Cathedral, che più di ogni altro edificio in Irlanda incarna la storia e il complesso patrimonio culturale del popolo irlandese dai tempi più antichi fino ai giorni nostri. 
Visto che nel pomeriggio avevamo intenzione di visitare la Guinness Storehouse, abbiamo pensato come tappa intermedia per il pranzo il pub più antico di Dublino, The Brazen Head e vi posso assicurare che merita una visita. Tranquillo e rilassante, pieno di foto e cimeli, tante birre e un buon menù per il pranzo. Noi ci siamo presi il pomeriggio intero per goderci la visita alla Guinness Storehouse , arrivati alle 13,30 circa siamo usciti dopo le 18 felici e soddisfatti. E dopo un break in hotel abbiamo scelto di cenare all’ Oliver St John Gogarty (Temple Bar), passeggiatina e primi acquisti da Carrolls. 

Giovedì (3° giorno)

 

Iniziamo la giornata tra cultura e verde. Ci dirigiamo a Trinity College passando davanti alla Bank of Ireland e all’ Irish Whiskey Museum, dove passeggiamo per il parco tra i vari palazzi universitari e andiamo a visitare  La Vecchia biblioteca del Trinity College dove è esposto Il Libro di Kells, uno dei libri più antichi nel mondo.  Usciti da Trinity College ci facciamo una bella passeggiata per Grafton Street fino all’entrata di St Stephen Green. Prima una veloce visita dentro al St Stephen Green Shopping Centre (merita per la bellezza della struttura interna) e poi via per il parco più bello di Dublino (secondo il mio modesto parere). Diciamo che non sarei andata oltre St Stephen Green ma ci tenevo a vedere e fotografare la statua di Oscar Wilde a Merrion Square e perciò la nostra passeggiata è stata più lunga del previsto, anche perchè per andare a pranzare dove avevamo pensato, al Against The Grain, siamo dovuti tornare suoi nostri passi e fare un pò più di strada.. Ma per fortuna ne è valsa la pena! Dopo pranzo siamo tornati indietro, arrivati a Temple Bar ho cercato un negozietto di dolci che mi ero segnata, il Candy Lab, dove vendono la famigerata tavoletta di cioccolato di Willy Wonka (!!!!). Dopo questa spesa pazza ci siamo diretti a nord del fiume Liffey per andare a visitare la Old Jameson Distillery, perchè Dublino non è solo la madre della Guinness, ma anche di buonissimi Whiskey. Prima di rientrare in hotel abbiamo voluto unire due cose essenziali di Dublino: The Church, il pub dentro ad una chiesa sconsacrata, e la famosa Cheesecake al Bayles. E la merenda è servita! Gnam! La passeggiata di ritorno per O’Connel Street, è servita per smaltire un pochino il dolce (che farò a casa al più presto!). Doccia e riposino ci stanno dopo una giornata intensa come questa ed anche se eravamo così pieni tra pranzo e merenda, per cena siamo stati in un’altro pub, The Porterhouse, ma facendo più un’apericena (come la chiamiamo noi italiani). 

Venerdì (4° giorno)

 IMG_0447

L’ultima giornata l’abbiamo voluta passare nel relax più completo, andando a visitare una zona fuori Dublino, fuori dalla città. Siamo infatti andati al mare, a Howth. Avevo letto tanto di questo posto, me lo avevano consigliato e sono contenta che ci siamo stati perchè merita proprio. Grazie davvero a chi lo ha consigliato e io di rimando vi dico: Andateci! Abbiamo pranzato da The Abbey Tavern e in un paesino di pescatori non puoi che ordinare del pesce fresco… Il salmone migliore mai mangiato!  Abbiamo passato tutta la giornata al mare e al ritorno a Dublino mancava una cosa che non sono riuscita a mangiare a Howth.. le Ostriche. Dublino è famosa anche per l’aperitivo con ostriche e Guinness e così siamo andati al Temple Bar Pub e abbiamo rimediato! 😉 Dopo il solito riposino, doccia e cambio abiti siamo pronti per la nostra “ultima cena” in questa bellissima città. The Oldstore House è stata la nostra scelta, azzeccata come tutte le altre. Abbiamo fatto le ultime compere (riempiendo a tappo le valigie!) e come gran finale… l’Irish Coffe a Temple Bar! Della serie non ci siamo fatti mancare nulla! Stanchi, pieni come botti, ma felici e soddisfatti ce ne andiamo in hotel a fare le valigie e prepararci per il viaggio di ritorno. 

sabato (5° giorno)

Sveglia, colazione, ultima passeggiata nella bellissima Temple Bar che ci mancherà tanto. Prendiamo le valigie, check-out in hotel e via, verso la fermata dei bus dove l’Airlink 747 ci viene a prendere per portarci via da questa città, di cui avremo sempre un ricordo bellissimo. Bye bye Dublin!

Guardate il video della meravigliosa musica di Dublino!

Leave a Reply

Your email address will not be published.